Incontri: Reportage in cortile, sguardi migranti

Riparte la rassegna di incontri e proiezioni “Reportage in cortile” organizzata Arci Bologna e ArciSolidarietà in collaborazione con Witness Journal. Quattro serate da non perdere sul tema “Sguardi migranti”, ogni mercoledì dall’8 al 29 settembre, ospitate nel cortile di Porta Pratello, in via Pietralata 58. Tante le tematiche affrontate durante la rassegna, a partire dalla prima serata in cui verrà narrata l’esperienza delle piccole comunità resistenti nei territori della Locride, in Calabria e in particolar modo del piccolo borgo di Camini. La seconda serata avrà uno sguardo particolare su come cambia il mondo del lavoro e sul ruolo dei nuovi …

SMALL ITALY

“Small Italy” una serie di workshop, ispirati ai lavori di Martin Parr, alla scoperta delle più belle città italiane ogni giorno invase da turisti provenienti da tutto il mondo. Punto di partenza della nostra ricerca è stata e sarà lo studio del lavoro “Small World” pubblicato da Parr nel 1995, in cui ha raccontato con cinismo e ironia i vari aspetti del turismo di massa, fonte di enormi occasioni di guadagno, ma anche causa di degrado ambientale e culturale di tante destinazioni prese d’assalto da milioni di turisti. “Small Italy”, un progetto di lunga durata che si svilupperà attraverso la realizzazione …

PLANTAR SOLIDARIEDADE

Plantar solidariedade Una campagna di solidarietà per sostenere le azioni solidali messe in atto dal Movimento dei lavoratori rurali Senza Terra (MST) per aiutare persone e famiglie brasiliane in un momento di grande difficoltà. In Brasile la pandemia ha colpito più duro che in altri Paesi, provocando quasi 500.000 morti e 15 milioni di casi. Una situazione disastrosa dovuta anche al negazionismo sul virus e alle politiche adottate dal governo e dal presidente Jair Bolsonaro. Milioni di persone in difficoltà, centinaia di migliaia di famiglie ridotte alla fame. In questa situazione di estrema gravità, il Movimento Sem Terra (MST) ha dato vita alla …

Anticorpi Bolognesi: il lockdown della gentilezza

Un libro per documentare la reazione della città di Bologna alla pandemia, alla solitudine, all’attesa.  Nella Bologna chiusa per pandemia, dietro alle piazze vuote, sono emerse isole di solidarietà capaci di annullare una pericolosa fragilità. Incontri e scambi, iniziative di comunità, azioni solidali che gruppi organizzati e associazioni hanno portato avanti durante l’emergenza sanitaria bussando alle porte, intercettando e colmando vuoti. Di questo racconta il libro di Giulio Di Meo, un lungo reportage fotografico raccolto nelle 208 pagine del libro uscito a metà novembre (edito da Pendragon), e disponibile in tutte le librerie e negli store on-line. Il 21 dicembre si …

Anticorpi Bolognesi: le donazioni

La fotografia a sostegno delle “buone pratiche” Oltre 210 donatori, più di 250 copie prenotate e quasi settemila euro raccolti in poco più di un mese: un successo andato oltre le aspettative per il reportage di Witness Journal ‘Anticorpi Bolognesi’. Avendo raggiunto e superato il primo obiettivo, come promesso all’inizio del crowdfunding abbiamo donato, pochi giorni fa, 2.600 euro alle due campagne di solidarietà sostenute con questo progetto – Staffette Alimentari Partigiane e Don’t Panic – a testimonianza di come la fotografia possa essere non solo uno strumento di sensibilizzazione e informazione ma anche un mezzo per realizzare azioni concrete. …

Anticorpi Bolognesi: un successo targato WJ

Un grande successo per “Anticorpi Bolognesi” con oltre 180 donatori, più di 250 copie prenotate e seimila euro raccolti in meno di un mese. Ma il progetto non si ferma, Witness Journal ha infatti deciso di fare un ulteriore passo in avanti, estendendo il crowdfunding alla cifra di 9.000 euro, fondi che saranno utilizzati per realizzare l’ultimo capitolo del libro che vedrà protagonisti bambine e bambini di Bologna. La prima parte del ricavato della campagna sarà usato per ricompensare chi ha lavorato al progetto, per sostenere due iniziative di solidarietà (Staffette Alimentari Partigiane e Don’t Panic), e per finanziare la stampa …

Anticorpi bolognesi: la campagna crowdfunding

“Anticorpi bolognesi”, un reportage di Witness Journal che racconta come Bologna ha vissuto questi due mesi di emergenza Coronavirus, rifuggendo dal pietismo e da una narrazione forzatamente negativa. Un progetto che attraverso immagini, grafiche, illustrazioni e parole narra la multiforme umanità di Bologna durante la fase del lockdown. Abbiamo raccontato non tanto l’emergenza, quanto le storie di chi si è messo in gioco sostenendo gli “ultimi”, azioni concrete che la rete sociale bolognese ha attivato fin dal primo giorno di chiusura totale. Abbiamo documentato questa dura esperienza per evitare che resti solo un ricordo, nella speranza che rappresenti un punto …

Anticorpi bolognesi: il progetto

Bologna la dotta, la grassa, la rossa. Bologna chiassosa, sempre viva e concitata fra colli e osterie, locali e cortei. Così conosciuta, “la vecchia signora dai fianchi un po’ molli” in poche settimane si è trasformata in una città muta, pervasa da una solitudine angosciante. Il cupo silenzio ne riempie le strade, ma Bologna “resta umana”, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia covid-19. Bologna però non è rimasta ferma. Sono nate iniziative di solidarietà, raccolte di cibo e altri beni di prima necessità, sportelli di ascolto, attività di sostegno alle persone anziane, a migranti e a senzatetto. Persone da sempre …

COMUNICAÇAO POPULAR – PROGETTO SEM TERRA

La Comunicazione Popolare come strumento fondamentale nella lotta del Movimento Sem Terra Un progetto, una raccolta fondi per il consolidamento del collettivo di comunicazione del Movimento Sem Terra (MST) nello stato del Ceará. Obiettivi: Migliorare il lavoro svolto dal collettivo di comunicazione del MST-Ceará, Rafforzare le iniziative di comunicazione esistenti negli assentamentos e acampamentos del MST-Ceará, Permettere al collettivo di svolgere i propri compiti in modo efficiente con attrezzature di qualità. Contesto: Il Settore Comunicazione del MST gioca un ruolo fondamentale nel processo organizzativo, di mobilitazione ed espansione nei 23 stati in cui il movimento è presente, nonché nella divulgazione delle lotte …

LIBRI, PROGETTI E DONAZIONI

Cari amici, grazie alle vendite dei libri Il Deserto Intorno, Sem Terra e Pig Iron a gennaio siamo riusciti a donare quanto promesso a sostegno delle realtà fotografate. Donazioni fatte con grande gioia e con l’obiettivo di dimostrare come la fotografia, oltre ad informare, possa diventare uno strumento per realizzare piccole azioni concrete. La prima donazione, di 3mila euro, è andata all’Associazione delle famiglie dei prigionieri e desaparecidos Saharawi (Afapredesa). Come raccontato nel libro Il Deserto Intorno, quest’associazione monitora la drammatica situazione dei diritti umani, causata dall’invasione marocchina, nei territori occupati del Sahara Occidentale. Nonostante sia stata bandita dal governo …

IL DESERTO INTORNO: DONAZIONE E RINGRAZIAMENTI

Così come con i libri precedenti, anche con Il Deserto Intorno abbiamo voluto dare prova di come la fotografia non possa più limitarsi alla sola informazione o alla facile illusione della sensibilizzazione, ma di come possa e debba essere un veicolo attraverso cui realizzare qualcosa di concreto. Con i ricavi dei libri venduti finora, infatti, a gennaio abbiamo donato 3mila euro all’Associazione delle famiglie dei prigionieri e desaparecidos Saharawi (Afapredesa). Come raccontato nel libro Il Deserto Intorno, quest’associazione è nata a fine anni ’80 nei campi rifugiati di Tindouf, come risposta civile e non violenta alla drammatica situazione dei diritti …

SEM TERRA: RIGRAZIAMENTI DI JOÃO PEDRO STEDILE

Agli amici italiani… Siamo abituati a educare la nostra militanza qui in Brasile con l’insegnamento secondo cui “la solidarietà è la più bella qualità dell’essere umano”. E dobbiamo praticarla a 360 gradi: la solidarietà politica, sociale, materiale, di presenza, di testimonianza, etc. Giulio ha fatto un ottimo lavoro di solidarietà con il nostro album fotografico di famiglia dei militanti del Movimento Sem Terra. E noi gli siamo molto grati. Il suo gesto ha contribuito a umanizzare e rompere pregiudizi anche qui in Brasile: grazie alle foto le persone possono vedere chi sono i militanti del Mst, che sono tanto stigmatizzati …

DONAZIONI SEM TERRA – SCUOLA FLORESTAN FERNANDES

Il libro Sem Terra: 30 anni di storia, 30 anni di volti si differenzia dagli altri non solo perché si tratta di un libro di ritratti, ma anche perché nasce proprio con l’intento di donare tutti i ricavi alla Scuola Nazionale Florestan Fernandes (Enff) del Movimento Sem Terra (Mst). Negli anni ’80 in Brasile nasce il Mst, un movimento di agricoltori e braccianti che lotta per la terra, contro i grandi proprietari terrieri e l’agronegócio. Oggi è diventato il movimento sociale più grande dell’America Latina, riunendo più di 2 milioni di persone. A febbraio 2014 si è svolto il 6° …

PIG IRON: RINGRAZIAMENTI DI PADRE DARIO

Cari amici italiani, un forte abbraccio dal Brasile. Vi scrivo dal nord di questo immenso paese, in una regione pre-amazzonica (Maranhão e Pará) che in questi ultimi mesi sta soffrendo ancor più gli effetti di una violenza che lo Stato non riesce a controllare e che – in parte – finisce pure per favorire. Gli impatti del modello estrattivo-minerario, i disastri provocati dagli scarti dell’estrazione, i danni degli enormi progetti idroelettrici nel cuore della foresta che inondano territori indigeni e distruggono fette sempre maggiori del polmone verde del Pianeta, il disboscamento clandestino che miete vittime tra i sindacalisti ed i …

DONAZIONI PIG IRON

Grazie a Pig Iron, tra il 2013 e il 2016, sono stati donati alla rete Justiça nos Trilhos 5mila euro. Una parte sono stati utilizzati per la realizzazione dello spettacolo di teatro popolare Buraco. Um panfleto profundo e un’altra verrà utilizzata per la Quadrilha Junina del 2016. Il Maranhão è uno degli stati più poveri del Brasile. Eppure, proprio in quelle zone del nord del Paese, si trova la miniera di ferro più ricca del mondo. Ogni giorno vengono estratte 300mila tonnellate di ferro dalle miniere di Carajás. Ogni giorno, il treno più lungo del mondo, con più di trecento vagoni, …