Presentazione "SEM TERRA" e mostra "LA MAFIA NON ESISTE": OSNAGO (LC) - Giulio Di Meo - Social Photographer

Presentazione “SEM TERRA” e mostra “LA MAFIA NON ESISTE”: OSNAGO (LC)

posted in exhibitions

Presentazione “SEM TERRA” e mostra “LA MAFIA NON ESISTE”: OSNAGO (LC)

Presentazione Libro: Sem Terra: 30 anni di storia, 30 anni di volti” e mostra “La mafia non esiste” 

Domenica 25 Novembre 2019 | Circolo La LoCo – Osnago (Lc)

Domenica 25 Novembre, dalle ore 18.00, presso il Circolo La LoCo, si parlerà di fotografia sociale con il fotografo Giulio Di Meo, che presenterà il libro Sem Terra: 30 anni di storia, 30 anni di volti. Verrà anche inaugurata la mostra “La mafia non esiste” frutto del Workshop tenuto da Di Meo durante la sesta edizione del Campo Antimafia “ATtivaTORI di Cittadinanza”, organizzato dal 27 luglio al 3 agosto da Arci Lecco insieme a Libera Lecco, Auser Volontariato Lecco, Cgil Lecco, Spi Cgil.

Sem Terra
Sem Terra: 30 anni di storia, 30 anni di volti, è un libro fotografico, una raccolta di ritratti per celebrare i trent’anni del Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra (MST) e per sostenere la Scuola Nazionale Florestan Fernandes (ENFF). Il Mst nasce in Brasile nel 1984, è un movimento di agricoltori e braccianti che lotta per la terra, contro i grandi proprietari terrieri e lo strapotere dell’agronegócio. Oggi è diventato il movimento sociale più grande dell’America Latina, riunendo più di 2 milioni di persone. A febbraio 2014 si è svolto il 6° Congresso Nazionale del MST, che ha visto la partecipazione di 15 mila delegati provenienti da tutto il Brasile. Durante questa occasione sono stati scattati i ritratti, raccolti poi in questo libro. Trent’anni di storia raccontati attraverso una carrellata di volti del popolo sem terra. “Attraverso le fotografie del compagno Giulio è possibile conoscere le persone che formano il MST. Chi siamo, volti e nomi. Le nostre espressioni di lotta e di allegria. La nostra esperienza e la nostra speranza”, afferma João Pedro Stedile, uno dei leader del Movimento.

 

La mafia non esiste
Durante il campo antimafia un gruppo di 8 fotografi ha partecipato al workshop di fotografia sociale curato dal fotografo e reporter Giulio Di Meo. Gli scatti esposti parlano di impegno e creatività giovanile, dell’entusiasmo che i partecipanti al campo hanno messo sia nello svolgere le attività pratiche tipiche del campo di lavoro che quelle più formative o creative.
Fotografie che mostrano una realtà sociale troppo spesso scarsamente messa in luce, fatta dei luoghi, delle istituzioni, dei testimoni della lotta alla criminalità organizzata che i partecipanti hanno potuto conoscere durante il campo.
Scatti da cui traspaiono le riflessioni e gli interrogativi dei giovani sull’ importanza e sul significato sociale che sta alla base dell’atto dell’atto della confisca, da cui si percepisce la dimensione comunitaria e creativa della ‘rioccupazione’ di questi spazi, l’entusiasmo nella collaborazione alla costruzione di comunità alternative alle mafie.
Fotografie di: Chiara Compagnucci, Michele Dell’oro, Giulio Di Meo, Davide Gloria, Marika Ikonomu, Andrea Mancuso, Piersandra Pedrazzini e Irene Starita.

Circolo La LoCo
Via Trieste, 23, 23875 Osnago LC
 
Ingresso con tessera ARCI
in collaborazione con Arci Lecco Arci Lombardia