Mostra: “LA MAFIA NON ESISTE” | LECCO - Giulio Di Meo - Social Photographer

Mostra: “LA MAFIA NON ESISTE” | LECCO

posted in exhibitions

Mostra: “LA MAFIA NON ESISTE” | LECCO

26 Ottobre 2018 – Ore 19.00

Pizzeria Fiore – Via Belfiore 1, Lecco

Venerdì 26 ottobre verrà inaugurata alla pizzeria Fiore Cucina in Libertà la mostra fotografica “La mafia non esiste”.

Frutto del workshop fotografico tenuto da Giulio Di Meo in collaborazione con Arci Lecco, queste fotografie intendono raccontare l’esperienza civica e sociale che i ragazzi del campo antimafia ‘Attivatori di cittadinanza’ hanno vissuto. Attraverso momenti di integrazione, incontri, esperienze di convivenza, è emerso quanto sia importante partire dai ragazzi per ricostruire una consapevolezza che permetta di contrastare qualsiasi forma di criminalità e corruzione. Una criminalità organizzata che, nata e radicata al sud, per anni si è pensato non fosse uscita dai confini regionali. Ma oggi, a poco a poco, si sta formando la consapevolezza che le organizzazioni criminali si spostano dove c’è il capitale, dove c’è l’interesse economico.

Le infiltrazioni mafiose al nord sono sempre più consistenti e sempre più subdole. Infiltrazioni nella sanità, nella politica, nell’edilizia, nella pubblica amministrazione. La Lombardia è la regione con il più alto tasso di investimento criminale in Europa e Milano la sua ‘capitale’. Bisogna quindi sensibilizzare, creare coscienza comune per combattere una battaglia che non è solo del sud, ma una battaglia culturale che interessa tutto il paese. Lecco, avendo giocato un ruolo importante nel settore dell’industria, è certamente una delle città lombarde che ha vissuto sulla propria pelle il fenomeno dell’investimento mafioso; negli ultimi anni, però, ha intrapreso la strada verso la riqualificazione dei beni ottenuti dall’illegalità. Perché non creare legalità dall’illegalità? Perché non restituire alla collettività un bene ottenuto criminosamente? Perché non trasformarlo in una ricchezza per la comunità circostante? Azione e informazione: due strumenti, tra loro inscindibili, per contrastare la criminalità organizzata e l’idea che la mafia al nord non esista.

Marika Ikonomu

Fotografie di: Chiara Compagnucci, Michele Dell’oro, Giulio Di Meo, Davide Gloria, Marika Ikonomu, Andrea Mancuso, Piersandra Pedrazzini e Irene Starita.

Il campo antimafia “Attivatori di cittadinanza”, organizzato da Arci nazionale, Arci Lecco, Libera, Auser, Cgil, Spi-Cgil, si è svolto a Lecco dal 27 luglio al 4 agosto 2018. Grazie ai campi della legalità migliaia di giovani, dal 2005, scelgono ogni estate di fare un’esperienza di impegno e di formazione sui terreni e sui beni confiscati alle mafie. L’obiettivo principale dei campi è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità democratica e sulla giustizia sociale, che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto.