WORKSHOP: TERRA MIA | Lug. 2022

350.00 

Terra mia, terra Campana, un nuovo workshop con il fotografo Giulio Di Meo alla ricerca di piccole realtà contadine, guidate da giovani, che stanno rilanciando il settore rurale campano puntando su qualità, tradizione e rispetto ambientale. Storie di giovani del territorio che non si sono arresi al triste destino di dover lasciare le proprie terre per mancanza di opportunità, ma che hanno deciso di restare per ri-cominciare e ri-nascere. Quattro giorni alla scoperta di un territorio ricco di storia e tradizioni, nella splendida cornice tra i monti del Matese e la Valle del Taburno, i borghi di Ruviano, San’Agata dei Goti, Giano Vetusto e Puglianello, tra i campi e le aziende di giovanissim* contadin*. Un workshop per conoscere queste storie e questi territori e per guidare i partecipanti nello sviluppo e realizzazione di un reportage: dall’idea al lavoro sul campo, dall’editing alla presentazione finale del progetto

Descrizione

TERRA MIA, TERRA CAMPANA – Workshop di fotografia sociale con Giulio Di Meo 

31 luglio/03 Agosto 2022 | Ruviano (Ce)

 

Presentazione: Tra le regioni italiane, la Campania è quella che vanta il maggior numero di prodotti Agroalimentari tradizionali. Secondo uno studio condotto da Coldiretti, i prodotti tipici campani sono oltre 500, non solo pizza e mozzarella. Alla Campania va quindi la “bandiera del gusto”, anche se questa “terra che profuma di buono” spesso è conosciuta più per storie di malaffare e criminalità. Ma la Campania non è solo “terra di fuochi e di camorra”, è tutt’altro e ne sono esempio le storie di tanti giovani che cercano di ripartire dal lavoro nei campi, unendo innovazione e competenze a radici e tradizioni nella costruzione di un’agricoltura etica, sociale e sostenibile. Storie che non trovano facilmente spazio nel grande spettacolo dell’informazione mainstream, nonostante stanno ridisegnando un futuro diverso per questo territorio. Piccole aziende guidate da giovani integrate alle comunità e alle risorse naturali del territorio. Piccole aziende in grado di assicurare non solo cibo, ma anche di preservare paesaggi e biodiversità, conoscenza del mondo agricolo e rurale, identità e tradizioni del territorio. Esempi di agricoltura civica per una rivoluzione che parte dai campi, qui troviamo i nostri giovani Campani: Daniela, Carmine, Marisa, Vincenzo, Rosa, Lorenzo, Gianluigi, Amelia, Sami, Mauro, Natalia, Vlady, Antonio. Ragazzi che hanno scelto di restare, insistere, resistere.

Entreremo nelle loro storie fatte di giovani volti, di mani e braccia che hanno decido di sorreggere e sostenere questa terra; giovani sguardi Campani, che hanno avuto il coraggio e la grinta di credere ancora che dalla terra tutto parte e ri-parte. Andremo alla scoperta delle loro piccole realtà, dei loro prodotti, eccellenze campane che racchiudono l’essenza e l’unicità di chi vive e sente la propria terra; a quel quel filo che unisce mani, cuore e radici, vogliamo provare a dare un’immagine, una sfumatura.


Programma e date del workshop:  Il corso sarà diviso in diversi momenti: una parte teorica, una parte pratica e una di critica e selezione dei lavori. Quotidianamente durante le lezioni di editing e revisioni delle immagini, saranno selezionate le foto migliori che andranno a formare, alla fine del corso, il portfolio personale. Con le foto più rappresentative sarà realizzata una presentazione multimediale per raccontare l’esperienza vissuta dal gruppo

Sabato 30 Luglio

Ore 18:00-20:00 Incontro e presentazione workshop

Domenica 31 luglio 2022

09:00-13:00 Visita all’azienda agricola Saecularis per la raccolta dell’antico pomodoro riccio e la produzione della passata secondo tradizione. Incontreremo il fondatore e agronomo Vincenzo Coppola, figura fondamentale per il recupero di prodotti tipici locali e la tutela della biodiversità nell’alto casertano. Da Vincenzo basta percorrere poche centinaia di metri per arrivare da Gianluigi e Amelia e alla loro azienda specializzata nella coltivazione della Cipolla Alifana. Basta spostarsi di qualche collina per trovare Sami, la sua famiglia e le sue api, da cui ricava le sue gocce d’oro ma che utilizza soprattutto per diffondere una cultura di rispetto ambientale a bambini, ragazzi e adulti.

13:00-14:00 Pranzo
14:00-17:00 Editing e revisione collettiva delle immagini

18:00-21:00 Uscita fotografica al borgo di Ruviano guidati dai ragazzi dello storico circolo Arci A’Sud. Dal centro al campo per incontrare Lorenzo, ragazzo giovanissimo che da qualche anno ha avviato una piccola azienda che produce uova biologiche a km0. E poi di nuovo nel centro storico per visitare la locanda Domus Mea, gestita da Natalia e Daniela, ragazze giovanissime che insieme alla famiglia valorizzano e promuovono i prodotti della tradizione contadina del territorio.

Lunedì 01 Agosto 2022
09:00-11:00 Visita all’azienda Hemp Farm Lab e alla cooperativa Canapa del Sud, che racchiude 25 aziende agricole per un totale di circa 50 ettari coltivati a canapa per la produzione di seme e di infiorescenze.

11.00-13 Uscita fotografica nel borgo medievale di Sant’Agata De’Goti. Un paesino adagiato su uno sperone di tufo, situato alle falde del Monte Taburno.

13:00-14:00 Pranzo
15:00-17:00 Editing e revisione collettiva delle immagini

17:00-19:00 Sant’Agata De’Goti, la festa del Santo Patrono, la processione con i suoi gesti antichi  e popolari che si trasmettono da generazioni. Visita alla bottega “Il Foro”: pane e piccola gastronomia, una bottega che ha aperto in piena pandemia grazie a dei ragazzi giovani che hanno investito su aziende locali per dar voce a prodotti eco sostenibili.

Martedì 02 Agosto 2022

09:00-12:00 Uscita fotografica nel borgo di Giano Vetusto. Visita all’azienda “Le Curti” e a Carmine Bonacci, ragazzo giovane che ha scelto di restare in un piccolissimo paese con il suo bestiame, creando un laboratorio dove trasforma il latte in formaggi e ogni giorno conduce il pascolo in montagna.

13:00-14:00 Pranzo
15:00-18:00 Editing e revisione collettiva delle immagini

17:00-20:00 Giano Vetusto: escursione al pascolo in montagna

Mercoledì 03 Agosto 2022

07:00-11:00 Visita all’azienda agricola “Bioclè” di Puglianello. Conosceremo Mauro Guarnieri, ragazzo giovanissimo che da anni ha scelto di vivere e portare avanti un progetto nella sua terra, fatto di agricoltura sostenibile, orti e coltivazioni come da tradizione.

12:00-13:00 visita nell’azienda O’vèr, dove troviamo Sebastiano Pucella che ha scelto di recuperare, attraverso una minuziosa e interessante ricerca, una razza di gallina autoctona che era quasi estinta: la Fulva del Sannio, riscoprendo l’allevamento al pascolo.

13:00-14:00 Pranzo
15:00-18:00 Editing e revisione collettiva delle immagini

20:00-22 Cena al “Foro dei Baroni” dove seguiremo le fasi e le storie di ragazzi Antonio e Vlady, giovani pizzaioli che hanno scelto un mestiere non semplice.

Costo del workshop: 350€ – La quota non comprende viaggio, alloggio, vitto

Per iscriversi al workshop o avere informazioni: info@giuliodimeo.it