15-04 wks Cuba

Vivo all’incrocio della città

Vivo a porte aperte

E le onde che qui mi bagnano

Sono legittime e mie

                                             Richard

Il workshop fotografico a Cuba con Giulio Di Meo, organizzato dall’Arci, è stato per noi 8 fotografi un percorso lungo paesaggi e luoghi, attraverso i volti, i gesti e le parole dei cubani con cui abbiamo condiviso il viaggio, nei tempi e negli spazi. Siamo partiti con l’intenzione di raccontare attraverso le nostre fotografie le differenze di vita tra la città e il campo, percorrendo le strade de l’Habana, la Habana Vieja e il Centro Habana, e della periferia di Canal, Santa Fè e Guanabacoa, proseguendo per le terre di Pinar del Río e di Valle Viñales. Per due settimane abbiamo vissuto immersi nelle mille sfumature cubane, passeggiando per le strade, conoscendo le persone, invitati nelle case con una generosità d’animo e un calore unici, coinvolti nei racconti di vite lontane miliardi di anni luce dalle nostre.

Con la Casa della Cultura di Santa Fè e l’Associazione Hermanos Saìz, che portano avanti il progetto di cooperazione internazionale con Arcs per il rafforzamento dei servizi socioculturali, siamo stati coinvolti nella vita delle comunità locali, dal villaggio di casette affacciate sull’Oceano Atlantico di Santa Fè alla vita movimentata de L’Havana, da luoghi poverissimi come Langosta e Guanabacoa alle piantagioni di tabacco al verde lussureggiante di Pinar del Rìo e Valle Viñales. Un susseguirsi di scene solo apparentemente in contraddizione tra loro, legate tutte da un unico filo comune: il sorriso e la dignità del popolo cubano.

Nonostante i contesti, le mancanze e la povertà, ovunque siamo stati accolti dalla naturalezza e dalla spontaneità dei sorrisi e dal profondo senso di dignità dei cubani. Il calore e i contrasti di Cuba sono indimenticabili. E la curiosità di Michel, uno dei fotografi cubani con cui abbiamo condiviso il nostro progetto, sul continuo correre degli italiani dietro al lavoro, levando tempo alla vita, è il dubbio che poi silenziosamente, tornando a casa, ognuno di noi ha posto a se stesso.

Veronica Molese

Workshop organizzato in collaborazione con l’Arcs, l’Associazione Hermanos Saiz (Ahs) e l’Associazione Cubana di Tecnici Agricoli e Forestali (Actaf).

Fotografie di: Laura Benini, Laura Bertazzoni, Andrea Chierici, Emanuela Corazziari, Michel Martinez Guerra, Elisa Mapelli, Veronica Molese e Umberto Mortari.

Coordinamento: Federico Mei